Le regole d'oro per montare la panna

Usate sempre panna fresca! Quelle a lunga conservazione vanno sperimentate una ad una, ma in linea di massima non montano o comunque si gonfiano poco.

Se fa caldo, mettete anche le fruste e il contenitore dove monterete la panna in frigo 10 minuti prima. Se tutto è ben freddo, la panna monterà meglio.

Il contenitore: alto e stretto. Deve essere poco più largo delle fruste del battitore (elettrico, s'intende!). La panna monta meglio, in modo più omogeneo e si evitano gli schizzi.

Aggiungete un po'di zucchero fin dall'inizio. Io uso sempre quello semolato (1 cucchiaino per 2 dl di panna) ma qualcuno preferisce lo zucchero a velo.

Incominciate sempre con il battitore alla velocità più bassa e aumentate a poco a poco.

Fermatevi in tempo, altrimenti vi ritrovate del mascarpone, grumoso per giunta.

Se avete ancora dubbi, si trova nei supermercati - reparto dolciaria - un prodotto che si chiama qualcosa come "pannafix", che aiuta a mantenere la panna montata per ore. Detto questo, se la panna è stata montata bene e lasciata in frigo, non si smonta per niente, anche senza questo prodotto.



Indice Cucina HOME PAGE