"DAL CUORE ALLA MANO" a cura di Nicoletta Esposto

POESIE




AD UN BIMBO MAI NATO



Non avevi chiesto di vivere
scheggia d’uomo
abbandonata sulla spiaggia della vita.


Non avevi chiesto di morire
scintilla di vita
immersa in un oceano di pace.


Suoni di voci
giungevano da lontano
cullando il tuo divenire.


I tuoi occhi chiusi
vedevano i colori del domani.
Nelle dita abbozzate
stringevi i sogni della tua crescita.


Non avevi chiesto niente
ma volevi tutto:
conoscere, soffrire, amare,
dare voce al tuo silenzio,
dare luce al tuo buio.


Non volevi niente,
ma hai perso tutto.


La tua voce resterà
nelle profondità di una conchiglia.
Il tuo cuore sarà raggio di amore
che si rifletterà nell’infinito.
Il tuo pensiero si chiuderà
su quell’abbozzo di felicità
che già si formava in te.


Bimbo, bimba, bimbi,
figli miei universali
non avrò lacrime per piangere su voi,
non avrò forza per gridare,
ma sarete fiammelle vive
danzanti nella mia anima
. . . muta e disperata.


Se solo potessi riunirvi
in una vampata per avvolgere il mondo
in un rogo d’amore
per arrivare a quel cielo lontano,
a quell’azzurro che non vedrete mai,
a quel sole che non vi scalderà,
a quel Dio . . . che vi aspetta già.


(nicoletta)


Indice Nicoletta Indice Caffè HOME PAGE