"IL RIFLETTORE" a cura di Carmelo Marrella

POESIE



A CINZIA



E solcasti il mio cuore,
con mani piccole di una gioia incerta,
nella terra odorosa di Sardegna,
e terra, e terra, chiesi al mio coraggio;
a quella sera umida e gią nostra,
e passi, e passi volli, ardito e lieve
lontani dalla gente che fremeva,
ladra di sguardi,
ignara d'ogni noi,
e ti ho portata a questi giorni miei,
a questa via di un solo sentiero,
Cinzia adorata di un amore vero,
e ti ho sfiorata su di una nave, allegra,
che soffriva di rossore al nostro gioco,
e mare, e mare, fino al nostro dopo.


Indietro Caffč letterario HOME PAGE